fbpx
Francesco Brunello

Mauro e Barbara

Palazzo Reale - Milano

Abito a Milano da sempre. Ammetto, però, che sono poche le volte che mi sono perso tra le sue vie per scoprire punti mai visti e scoprire nuove realtà.

Ogni tanto mi piacerebbe proprio prendere la mia macchina fotografica e provare a girare in mezzo alla gente e chiedere loro se gli farebbe piacere avere uno scatto. Mi piacerebbe fotografare ciò che succede, ciò che mi trovo davanti agli occhi, ciò che mi colpisce e che vorrei condividere.

Barbara mi ha contattato tramite i social: mi ha contattato dicendomi che si sarebbe sposata e che sarebbe stato un matrimonio molto intimo, solo 15 invitati ma ci teneva ad avere un bellissimo ricordo di quella giornata, insieme a pochi amici, ai suo bambini e all’uomo della sua vita.

L’appuntamento era all’hotel Excelsior Gallia di Milano, un’istituzione nella zona, un gioiello di architettura, un simbolo della città. Un connubio di elementi perfettamente in sintonia contribuiscono a creare l’incantesimo di un luogo senza tempo, incastrato tra passato e futuro in un momento vicino al presente, ma sempre un po’ più avanti.

Ci accoglie il figlio più grande di Barbara che ci porta subito nella stanza in cui Barbara si sta preparando. Sua mamma, nel frattempo, si sta occupando della più piccola che vuole farsi bella anche lei per incontrare il suo papà. Mauro è a casa a prepararsi insieme a sua mamma. Una parete di fotografie ci raccontano di una famiglia molto legata ai ricordi, ci sono fotografie di quando erano piccoli, della loro adolescenza, da fidanzati, in giro per il mondo e poi ci sono foto di Barbara in gravidanza e dei piccoli appena nati, che fanno i primi passi, il primo giro in bicicletta, ecc …

Anche Mauro è pronto e ci spostiamo insieme a Palazzo Reale. Palazzo Reale di Milano è stato per molti secoli sede del governo della città di Milano fino a quando viene acquisito al demanio diventando sede di mostre ed esposizioni. Nel cuore della città, di fronte al meraviglioso Duomo, all’interno grandi specchi che evocano epoche del 700-800, le cornici in foglia d’oro e i lampadari a gocce di cristallo faranno da scenografia a attimi che sembrano magici.

Dopo il fatidico “Sì, lo voglio” ci siamo spostati per un brindisi veloce prima di qualche scatto lì in zona, tra il Duomo, la Galleria Vittorio Emanuele per tornare all’hotel Gallia dove tutto era pronto per un aperitivo con una vista mozzafiato su tutte le luci della città di Milano.

Per info sul tuo servizio fotografico, scrivimi.