fbpx
Francesco Brunello

Giorgia + Andrea

Convento dei Neveri - Bergamo

Conoscete il Convento dei Neveri? No? Oggi, vi racconto di una storia d’amore ambientata proprio lì, al Convento dei Neveri.

Solitamente – anzi, sempre – é la futura sposa a contattarmi: ammettiamolo, le donne hanno un sesto senso, vogliono che il loro grande giorno sia organizzato alla perfezione e ci tengono ad incontrare in prima persona i fornitori che hanno selezionato prima di fare la scelta finale.

In questo caso é andata più o meno così, ma appena Giorgia ha messo un solo piede nel soggiorno fotografico, ancor prima che io potessi dire: “Buongiorno e piacere di conoscerti” lei aveva già pronunciato queste parole: “Andrea é a lavoro, ma non c’era bisogno che venisse: “Io ho già scelto, allora, da dove iniziamo?”

Oltre ad esserne lusingato, ho sorriso.
Ricordo di una scena più o meno simile al matrimonio di Valeria e Francesco, sotto un’acquazzone che ci ricorderemo per ancora un po’ di anni, con l’ombrello in mano per riparare le mie macchine, Roberta mi ferma “Ciao, mi sposo il prossimo anno e ti voglio come fotografo al mio matrimonio” – Matteo, il suo futuro sposo, rideva dietro di lei e ha commentato dicendo: “É una persona molto decisa!”.
In entrambi in casi ho potuto solo rispondere ‘Ok’, sapevano già tutto del mio modo di lavorare e avevano già visto tutto il mio sito web!

Giorgia, carattere frizzante, carismatica e dalla parlatina agile e Andrea, che di parole ne dice poche e quelle che dice sono pensate, calibrate, senza mostrare realmente il suo stato d’animo: a casa di lei cugini, parenti, testimoni e amiche del cuore e la tavola imbandita per l’aperitivo prima di andare in chiesa; a casa di Andrea, mamma e papà e i suoi tre testimoni e per festeggiare una bottiglia di spumante, “non troppo”, come dice Andrea che già inizia a sentirsi tremare le gambe dall’emozione – e mentre scrivo mi vengono in mente Maria e Alessandro, lei esplosiva e lui molto, ma molto, ma molto introverso: è proprio vero, gli opposti si attraggono!

Giorgia nell’abito dei suoi sogni immagina il suo principe azzurro all’altare e una folla di amici e parenti non vede l’ora di applaudire – e brindare – i nuovi sposi: 5 minuti canonici di ritardo ed ecco che la cerimonia ha inizio!

Tutti di corsa al Convento dei Neveri – io arrivo sempre prima degli invitati, voglio ‘godermi’ la location fotografando al meglio il luogo che gli sposi hanno scelto, per fotografare proprio quelle caratteristiche che rappresentano gli sposi, organizzare gli spostamenti e trovare angoli interessanti da poter utilizzare per le foto di coppie.

Devo ammetterlo, il Convento é stato proprio una piacevole sorpresa: una cena sotto le stelle prima di scatenarci al riparo dalla pioggia ma Andrea e Giorgia non si fanno perdere d’animo e invitano tutti gli amici a ripararsi e a scatenarsi al ritmo di musica per riscaldarsi!

Per informazioni sul servizio fotografico del tuo matrimonio, scrivimi!

Guarda le altre fiabe